logo2

Fiat FREELY -Savio - 1987

 

 Prototipo funzionante

In questo progetto realizzato dalla Carrozzeria Savio, il tema di fondo era il seguente: lo studio di un veicolo multiuso per tutti i veicoli con bassi costi di produzione. La Fiat Panda è stata scelta come base, essendo un veicolo leggero e versatile. In primo luogo, si sviluppò la modularità, già proposta graficamente venti anni prima nel 1967 con la famosa "Ferrari MODULO", ma ora riproposta in forma concreta. Varie parti della carrozzeria, come la parte anteriore, la parte posteriore, le porte, i davanzali, i passaruota, i lati e i passaruota, esclusi i fanali, sono perfettamente equivalenti ai costi di limitazione. Il parabrezza e il volante erano pieghevoli al fine di ottenere un unico piano che potesse essere calpestato e utilizzato per vari servizi, come il trasporto di oggetti lunghi come pali o scale, il passaggio sotto le ali degli aerei negli aeroporti più piccoli, la vita temporanea in luoghi isolati o anche per un campeggio occasionale. Per questo motivo, è stata installata una tenda simmetrica. Era disponibile anche un hardtop rigido. Sfortunatamente, il veicolo non fu compreso dalla stampa, indubbiamente colpito dalla copertina che considerava fantasiosa, ma secondo me questo dimostra poca professionalità. Inoltre, la Carrozzeria Savio era considerata "minore" e quindi non degna di interesse da parte dei cosiddetti giornalisti "esperti". Ora, dopo esattamente vent'anni, la modularità viene nuovamente considerata e forse alcune soluzioni potrebbero essere ripensate. Le idee non hanno età. 

freely10 copia
freely6
freely3
FREELY DIVISA
05[2]
  • freely10 copia
  • freely6
  • freely3
  • FREELY DIVISA
  • 05[2]